Diventare volontariato come e perché.


…Sentire di “avere qualcosa da offrire” è un buon modo per iniziare.

COME ?
Il Progetto Conta su di Noi prevede un corso di formazione per i volontari che parteciperanno attivamente al progetto stesso.
Il corso prevede un ciclo di lezioni per approcciarsi all’invecchiamento attivo, tale percorso ci farà avvicinare a chi vive la terza età conoscendone aspettative e bisogni nell’ottica di soddisfare gli obiettivi del progetto stesso. Si affronteranno temi come l’empatia ed i fabbisogni dell’anziano con patologia ma anche le strategie per il mantenimento dell’autonomia nell’ottica di un invecchiamento di successo. Saranno previste inoltre lezioni di confronto su quanto appreso e sviluppato nel corso del progetto.

PERCHE’?
Sviluppa competenze: Fare volontariato permette di mettere alla prova sul campo i propri talenti, e di apprendere nuove competenze. Se si agisce insieme ad altri si possono mettere in comune le esperienze e imparare da chi già sa fare cose per voi nuove. Ovviamente le competenze acquisite si possono spendere poi nel resto della vita, sul lavoro, nel percorso di studi e in qualunque campo.
Dà un esempio ai ragazzi: Le nuove generazioni devono imparare il valore della gratuità, e voi potete contribuire a questo insegnamento. Facendo volontariato coinvolgendo anche i giovani si contribuisce a migliorare il loro futuro concretamente; chi riceve aiuto gratuito è poi molto più propenso a fare qualcosa per gli altri.
Aiuta a trovare nuovi amici: Non c'è modo più facile e interessante di farsi nuovi amici che lavorare per un'associazione di volontariato.
Riempie la vita: Si partecipa ad attività interessanti, si mettono in circolo le idee, si fanno nuove esperienze, si esce di casa! Molti volontari hanno visto riempirsi senza sforzo la loro agenda sociale in poco tempo, e si divertono molto più di prima.
Insegna a dire grazie: Uno dei regali migliori dell'attività di volontariato è che vi fa rendere conto di quanto siete fortunati rispetto ad altre persone. E per questo vi insegna a dire grazie. Vi cambia la prospettiva: capirete cosa conta davvero nella vita e vivrete in modo più semplice, autentico e rilassato.
Restituisce dignità: Il volontario può far capire all’altro che non è solo e che è importante per noi e questa non è cosa da poco. Attraverso l’aiuto concreto la persona in difficoltà si sente sollevata, supportata e preziosa agli occhi degli altri.
Migliora la salute: Coloro che partecipano ad attività di volontariato dichiarano livelli più elevati di soddisfazione personale, e si sentono fisicamente ed emotivamente più sani. Un rapporto presentato nel International Journal of Person Centered Medicine dimostra che le persone che fanno qualcosa per gli altri conducono una vita più felice e sana rispetto agli altri. “La gente è più felice e più sana, e può anche vivere un po’ più a lungo, quando stanno contribuendo (…)” alla loro comunità o un’organizzazione in cui credono, dice l’autore dello studio, Stephen G. Post, PhD. La maggioranza dei partecipanti allo studio ha dichiarato che le loro attività di volontariato arricchiscono il loro senso di avere uno scopo nella vita. L’indagine ha anche dimostrato che coloro che fanno volontariato sono meno propensi a sentirsi senza speranza o soli rispetto a coloro che non lo fanno.
Radica nella propria comunità: A volte diamo per scontata la comunità in cui viviamo. E’ facile essere disconnessi dai problemi che deve affrontare la propria comunità. Perché non colmare questa lacuna attraverso il volontariato? Il volontariato è in definitiva aiutare gli altri e avere un impatto sul benessere delle persone. Quale modo migliore per connettersi con la propria comunità e restituire quello che ci da?